top of page

COME MI PREPARO PER UN CAMMINO DI PIU' GIORNI?

Negli ultimi anni e’ una domanda che ci viene fatta spesso. Come preparo un cammino di piu’ giorni? Ipotizziamo una Via degli Dei o un Cammino di Oropa.

Oggi proviamo a darvi dei consigli pratici per partire pronti per godervi appieno l’esperienza in toto, senza subire la montagna o il peso dello zaino.

Partiamo dal presupposto che ogni uscita comporta fatica, sopratutto nel caso vogliate farla in autonomia o in tenda, senza l’uso di B&B o Ostelli, come facciamo spesso noi!

I mesi precedenti al Cammino sono i più’ fondamentali: non pensate che si possa partire per un Cammino o un’ Alta Via con zero allenamento. La base richiesta, anche se minima, ci deve essere!

Se abitate in città sarà importantissimo iniziare a introdurre un po’ di sport con costanza (due volte a settimana, almeno). Potete scegliere quello che vi piace di più:

Dalla corsa, anche lenta, alla bici, passando per camminata o al tapis roulant in palestra. La cosa importante e’ fare qualcosa!

Prestare molta attenzione: la palestra da sola, allena si’ i muscoli ma non allena tutta la parte aerobica necessaria per affrontare un trekking lungo. Va sicuramente aggiunta una buona base di endurance.

La scelta migliore sarebbe sempre fare una giornata almeno di montagna alla settimana o di cammino collinare in modo da allenare lo sforzo. Non tutti pero’ riescono a farlo, ecco quindi che torniamo al discorso di prima: e’ importante fare sport “di città” con costanza.

Tenete conto che dovrete riuscire a sopportare uno sforzo costante per 3/5 giorni con sovraccarico perché’ gli zaini per queste uscite sono molto pesanti.

Ecco quindi un altro piccolo grande consiglio: allenatevi le settimane prima del cammino con lo zaino completo ovunque voi siate! Spesso, anche nelle nostre uscite succede che sin dal primo giorno si soffra di mal di schiena e mal di spalle e si finisca il cammino completamente doloranti. O peggio, ci si ritiri a meta’.

Per evitare tutto questo e’ importantissimo che il vostro corpo sia abituato a sorreggere 15/18 kg di zaino (solitamente sono questi i pesi per un’ Alta Via lunga in tenda) con tranquillità’.

Almeno le ultime uscite in montagna o in ambiente che precedono il cammino vanno fatte con lo zaino completo e pesante in modo che il vostro corpo si abitui molto alla situazione: non vi nascondiamo che alcune delle nostre Guide e dei nostri Assistenti si allenino anche con zaini più’ pesanti rispetto a quelli dell’uscita in programma in modo da arrivare tranquilli e con una schiena ben allenata al momento clou.


Per combattere il peso dello zaino vi diamo altri tre consigli:

  • I giorni precedenti all’uscita, tenete per un’oretta/due lo zaino carico in spalla, anche in casa o meglio, girando per i campi e i parchi delle vostre città’.

  • Allenate molto il CORE (addominali) e tutta la schiena, in modo da avere un corpo più’ pronto a sorreggere il peso dello zaino. Per esperienza vi diciamo che basta veramente poco per ottenere buoni risultati!

  • Limate i pesi nello zaino e imparate a organizzarlo bene distribuendo al meglio i pesi. La via meno economica e’ quella di comprare molta attrezzatura ultralight, ma non tutti ne hanno la possibilità’. Per questo motivo pre partenza vanno fatte scelte molto oculate.

Altro tema caldo quando si parte per un cammino e’ quanta salita devo fare per arrivare preparato!

Non ci sono numeri esatti e idonei: sappiate pero’ che le nostre Guide consigliano sempre di arrivare ben preparati. Tradotto: per partire per una Via degli Dei, una persona deve essere in grado di camminare su salite lunghe almeno 700/800 metri di dislivello positivo con lo zaino leggero da uscita giornaliera e su distanze percorse in un giorno pari almeno a 18/20 chilometri. In questo modo e con questi dati, arriverete a godervi appieno un cammino di più’ giorni.


Francesco Verdino

68 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page